KnaufLogo Knauf Italia - Materiali per edilizia

KNAUF ITALIA - Manuale LEED v4

Knauf Italia - KNAUF ITALIA - Manuale LEED v4
USGBC (U.S. Green Building Council) ha creato il sistema di certificazione LEED per fornire uno strumento di riferimento per la realizzazione di edifici efficienti, salubri e sostenibili anche dal punto di vista economico.

LEED è un programma “volontario” per l’architettura sostenibile riconosciuto a livello internazionale, in grado di fornire agli operatori del settore un quadro di riferimento per identificare e mettere in atto pratiche progettuali e costruttive in cui il livello di sostenibilità dell’intervento sia misurabile in ogni fase del processo edilizio, fino alle fasi di gestione e manutenzione dell’organismo edilizio.

Lanciato nel 2000, conta ad oggi circa 1 miliardo di metri quadrati di spazio che ricevono, giorno dopo giorno, la certificazione LEED.
LEED è applicabile agli edifici di nuova costruzione, con diverse destinazioni d’uso (edilizia residenziale, commerciale, sanitaria, uffici, scuole, ecc.) e a varie tipologie di edifici esistenti, oltre che a diverse scale di intervento (micro-quartieri, quartieri, agglomerati urbani, ecc.) e per tutte le fasi di sviluppo (dalla progettazione fino alla gestione). 

I progetti che perseguono la certificazione LEED ottengono dei punti in base alle caratteristiche di sostenibilità delle diverse aree tematiche. Sulla base del punteggio finale raggiunto, un progetto ottiene quindi uno dei quattro livelli di certificazione LEED: base, argento, oro e platino.


Il sistema è basato su un punteggio legato al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ottenuti nelle seguenti 9 categorie tematiche che coprono l’intero processo edilizio: 
  • Integrative process
  • Location and transportation
  • Sustainable sites
  • Water efficiency
  • Energy and atmosphere
  • Materials and resources
  • Indoor environmental quality
  • Innovation
  • Regional priority

ll progetto dell’edificio dovrà avere delle caratteristiche tali da raggiungere il massimo punteggio per ogni area. Il punteggio massimo raggiungibile è di 110 punti e corrispondente alla certificazione LEED Platino. Il minimo punteggio per certificarsi è 40 punti, corrispondente alla certificazione LEED Base.


System rating

Il sistema di rating LEED si articola nei seguenti schemi principali: 

• LEED for Building Design+Construction (BD+C)
• LEED for Interior Design+Construction (ID+C)
• LEED for Homes
• LEED for Building Operations+Maintenance (O+M)
• LEED for Neighborhood Development (ND)

Knauf si è posta l’obiettivo di approfondire tre tipologie di schemi:

• LEED for Building Design+Construction (BD+C)
• LEED for Interior Design+Construction (ID+C)
• LEED for Building Operations+Maintenance (O+M)





Parlare di “certificazione LEED” per un prodotto non è corretto, in quanto solo un edificio nel suo complesso può ottenere la certificazione LEED. I prodotti e materiali, tuttavia, rivestono un ruolo importante nella certificazione, perchè permettono l’ottenimento di punteggi essenziali per rispondere alle diverse aree tematiche sia a livello di singoli prodotti che legate alla progettazione in sistemi più complessi che garantiscono performance differenziate.

Il contributo di Knauf per la certificazione degli edifici LEED è significativo e riguarda principalmente l’impiego dei prodotti del sistema a secco per concorrere all’ottenimento dei punteggi previsti per ogni categoria riportata nel Manuale LEED v4 Knauf Italia.



La certificazione sta evolvendo da fenomeno puntuale (si certifica una nuova costruzione o un edificio esistente che mantiene per sempre o per anni la certificazione) a un processo continuo e permanente: una sorta di “lifelong certification” basata sul monitoraggio continuo del comportamento degli edifici.
Con riferimento a questi aspetti LEED si presenta come una piattaforma fondamentale per lo sviluppo di progetti a livello internazionale, da portare avanti con la consapevolezza che il lavoro in questo campo è solo all’inizio: la certificazione della qualità ecologica degli edifici rappresenta, infatti, non solo un’opportunità da un punto di vista della sostenibilità, ma anche una valida scelta economico-finanziaria.



Documenti disponibili - 1