Knauf Italia: Materiali per edilizia e sistemi costruttivi a secco

KnaufLogo Knauf Italia - Materiali per edilizia

Press Area

<<Indietro

Knauf protagonista alla Biennale di architettura a Venezia

La tecnologia Knauf per pareti esterne dà forma a un progetto per la Biennale

10/06/2016

10/06/2016



Un sensazionale contributo architettonico denominato "Vara", progettato dagli architetti cileni Sofia von Ellrichshausen e Maurizio Pezo, si è materializzato all’edizione 2016 della Biennale di Architettura di Venezia. L'opera è costituita da dieci cerchi di diverso raggio, che si intersecano tra loro e accessibili all'interno. La costruzione è stata possibile grazie a pareti leggere e curve costruite a secco con pannelli Knauf per esterni

Fino al 27 novembre la XV Biennale Architettura 2016, mostra internazionale di Venezia, curata quest'anno dal vincitore del premio Pritzker 2016 Alejandro Aravena e tra gli eventi più rilevanti nel settore, sarà ancora una volta il punto d'incontro per architetti di tutto il mondo che ammireranno le opere di 88 partecipanti provenienti da 37 paesi.
In questo contesto spicca "Vara", un'opera progettata dallo studio di arte e architettura Pezo - Von Ellrichshausen costituita da dieci cerchi di dimensioni diverse. Il nome deriva dal Vara, una vecchia unità di misura ispano-cubana del XIX secolo, corrispondente a una lunghezza di 0,836 m., che costituisce esattamente la base dei diversi raggi dei dieci cerchi.
Il progetto Vara è una sintesi di arte e architettura. Le dieci entità circolari sono collegate e intrecciate tra loro in modo da creare una costruzione geometrica labirintica, che genera impressionanti e mutevoli effetti visuali interni ed esterni. Il gioco degli spazi creato da più elementi, l’alternarsi di superfici concave e convesse, di ambienti che si aprono e si riempiono di luce con nicchie scure e sempre più strette, danno luogo a un'affascinante esperienza spaziale. I passaggi che collegano i singoli cerchi creano così l'esperienza del labirinto, in un susseguirsi unico di spazi e ambienti

Sistema a secco, libertà progettuale
Gli architetti hanno deciso di realizzare la loro opera con una struttura di muri a secco; come materiale per la costruzione, in collaborazione con gli esperti di strutture leggere di Knauf, hanno scelto i pannelli Knauf Aquapanel CementBoard Outdoor la cui struttura è resistente alle intemperie. L’intensa collaborazione e il dialogo con gli architetti sono aspetti importanti della filosofia Knauf e attraverso il concetto “Build Beyond by Knauf", introdotto nel 2013, Knauf si è posta l'obiettivo di creare una piattaforma nel punto di incontro tra arte e architettura per offrire spazio a nuove visioni e idee.
La partecipazione al progetto Vara deve essere visto in questo contesto e d’altronde i vantaggi delle innovative costruzioni leggere ad alta performance di Knauf hanno giocato un ruolo importante per l'implementazione tecnica; leggerezza, rapidità di costruzione, resistenza agli agenti atmosferici e possibilità di realizzare pareti ad alta curvatura sono stati infatti decisivi.
Complessivamente, oltre 400 profili Knauf CW in acciaio da 100x50x0,8 mm sono stati avvitati a una distanza di 40 cm su tavole di legno che costituiscono la base della struttura. Questa operazione è stata seguita dall'inserimento, su entrambi i lati, di più di 1000 m² di pannelli in cemento per esterni Knauf Aquapanel Cement Board Outdoor. I pannelli sono stati piegati in loco per ottenere le curvature di volta in volta richieste. Un vantaggio particolare garantito dai pannelli di cemento è stata la possibilità di realizzare anche ambienti di raggio molto corto. Così, persino il raggio di 0,83 m (corrispondente a una sola Vara) dell’ambiente più piccolo non ha rappresentato un problema. Nella fase finale i giunti sono stati riempiti ed è stato applicato un intonaco con finitura minerale adeguato al sistema.


Knauf Italia - Il leader nell’edilizia per ambienti sani, sicuri e confortevoli (www.knauf.it) Knauf Italia, sede nazionale della capogruppo tedesca Knauf Gips KG, leader mondiale nell’ambito dell’edilizia, è stata fondata nel 1977. Polo produttivo a supporto del mercato edile italiano, conta due stabilimenti in Toscana, per la produzione dei sistemi a secco e degli intonaci a base gesso. Knauf Italia, forte di un indiscusso primato nelle costruzioni a secco, è oggi un solido punto di riferimento per operatori del settore e utenti finali. Parallelamente al continuo sviluppo e alla produzione di innovative soluzioni di tamponamentia secco, soffittature, pavimentazioni, isolamenti e intonaci, Knauf investe molto sulla formazione con i Centri polifunzionali di Milano e Pisa, che offrono un’ampia gamma di corsi, seminari e servizi dedicati ai professionisti italiani dell’edilizia. La proposta di Sistemi Costruttivi evoluti, l’attenzione alla formazione, le partnership con università e progettisti sono i punti di forza di un’azienda sempre in prima linea nel proporre risposte tecnologiche all’avanguardia anche nell’ecocompatibilità. E’ proprio questa attenzione per l’ambiente che ha condotto Knauf a fondare nel 1998 Campo alla Sughera, azienda vitivinicola nel borgo di Bolgheri i cui vini rossi hanno subito ottenuto importanti riconoscimenti a livello internazionale. Il successo qualitativo dei vini di Campo alla Sughera è la dimostrazione della passione di Knauf per il territorio, la qualità e l’impegno quotidiano per l’eccellenza.


Gruppo Knauf (www.knauf.com, www.knauf-deutschland.de) In tutto il mondo, i sistemi di costruzione Knauf facilitano la progettazione e la costruzione, offrono soluzioni complete e garanzia di qualità. Sul mercato tedesco Knauf è rappresentata dalle società Knauf AMF (sistemi per soffitti), Knauf Aquapanel (pannelli da costruzione cementati, isolamenti per interni, perlite), Knauf Bauprodukte (soluzioni professionali per la casa), Knauf Gips (sistemi per pareti in cartongesso, pavimenti, Intonaci e facciate), Knauf Insulation (isolanti in lana minerale, lana di vetro e lana di legno), Knauf Integral (tecnologia della gesso-fibra per pavimenti, pareti e soffitti), Knauf PFT (tecnologia dei macchinari, costruzione di impianti), Knauf Design (tecnologia delle superfici), Marbos (materiali da costruzione speciali per pavimentazioni in pietra a posa fissa), Richter System (sistemi di cartongesso) e Sakret Bausysteme (malta secca per nuovi edifici e ricostruzioni).