Knauf Italia: Materiali per edilizia e sistemi costruttivi a secco

KnaufLogo Knauf Italia - Materiali per edilizia

speciale massetti - metodi di prova

Knauf Italia - speciale massetti - metodi di prova

METODI DI PROVA


Un massetto ben eseguito è fondamentale per la buona riuscita e per la durata della pavimentazione; al contrario, un massetto posato in modo errato causerà fessurazioni, rotture, distacchi, canti a vuoto e persino danni ancora più gravi nel futuro pavimento.

In particolare, per quanto riguarda l’aspetto della resistenza meccanica, il massetto deve sostenere le sollecitazioni meccaniche impartite dalla pavimentazione in sé e dalle attività che si faranno su quest’ultima. Sul massetto graveranno quindi carichi sia statici che dinamici, che strutturalmente potranno essere tanto meglio sopportati, quanto più saranno assorbiti, distribuiti e ripartiti.



A COSA DEVE RESISTERE IL MASSETTO?

I massetti devono avere la capacità di resistere agli stress determinati

  • dalla struttura di cui fanno parte (es. il peso della pavimentazione, le dilatazioni causate dall’impianto di riscaldamento a pavimento, eccetera)
  • dalla destinazione d’uso della pavimentazione (es. passaggio di mezzi meccanici, deposito permanente di materiali pesanti, vibrazioni indotte da macchinari, eccetera).

In particolare le norme prevedono che i massetti debbano superare diverse prove come:

  • resistenza a compressione e flessione
  • durezza superficiale
  • resistenza alle sollecitazioni parallele al piano
  • resistenza alla rottura per carico dinamico

 



L’IMPORTANZA DELLA COMBINAZIONE PRESTAZIONE/SPESSORE

I fattori più importanti per assicurare la resistenza desiderata del massetto sono certamente le prestazioni meccaniche, mentre lo spessore di applicazione rappresenta l’elemento necessario all’ottimizzazione degli ingombri e dei costi. Per questo ogni massetto ha uno spessore minimo indicato sulla sua scheda tecnica e comprovato sottoponendolo a test di stress da carichi di superficie (puntuali e distribuiti) come prevedono le norme, in funzione delle varie destinazioni di uso. Superare tale spessore significa aumentare inutilmente i costi; scendere al di sotto significa ridurre le prestazioni di resistenza del massetto.

Per dare a progettisti, imprese e utenti le massime garanzie di qualità e trasparenza, Knauf

  • produce massetti che raggiungono altissime resistenze con bassi spessori, assicurando risparmi sui tempi di posa, sul peso dei solai, sulla quantità di materiale e sui costi del cantiere
  • garantisce gli spessori minimi dei propri massetti con certificati in opera redatti in base a test precisi e documentati.

I massetti fluidi Knauf sono massetti premiscelati per interni composti da vari tipi di solfati ed alfa solfati di calcio, fluidificanti ed inerti selezionati.

Tali massetti sono classificati secondo la norma UNI EN 13818 e pertanto sono sottoposti a test inziali e controllo interno permanente della produzioni con relativa marcatura CE.